Disturbo di personalità borderline

Le persone affette da questo disturbo presentano un quadro clinico d’ instabilità nelle relazioni interpersonali, nell’immagine di sé e degli affetti, rivelano una marcata impulsività a partire dall’inizio dell’età adulta ed è presente in una varietà di contesti.

Almeno cinque tra quelli che elencherò sono i sintomi necessari a formare un quadro pervasivo, cioè che rimane tendenzialmente costante in situazioni e relazioni diverse:

  1. Sforzi disperati di evitare un reale o immaginario abbandono;

immaginario nel senso che può attribuire come abbandono , negligenza o rifiuto un ritardo, un cambiamento di progetto, le vacanze.

  1. Un quadro di relazioni interpersonali instabili e intense, caratterizzate dall’alternanza tra gli estremi di iperidealizzazione e svalutazione;

spesso causati da una vicinanza che non è mai abbastanza, l’empatia nei confronti dell’altra persona  è spesso accompagnata dall’aspettativa che l’altro soddisfi i suoi bisogni di dipendenza.

  1. Alterazione dell’identità: immagine di sé e percezione di sé marcatamente e persistentemente instabili;

che può comportare cambiamenti repentini di progetti riguardanti il lavoro, le relazioni ecc…

  1. Impulsività in almeno due aree che sono potenzialmente dannose per il soggetto;

per esempio spendere oltre misura, sessualità promiscua, abuso di sostanze, guida spericolata, abbuffate etc.

  1. Ricorrenti minacce, gesti, comportamenti suicidari o comportamento auto mutilante;

in risposta all’abbandono percepito la tensione può essere alleviata attraverso comportamenti auto lesivi.

  1. Instabilità affettiva dovuta a una marcata reattività dell’umore;

per esempio episodica intensa disforia o irritabilità e ansia, che di solito durano poche ore e, soltanto più raramente più di pochi giorni.

  1. Sentimenti cronici di vuoto;
  2. Rabbia immotivata ed intensa o difficoltà a controllare la rabbia;

per esempio frequenti accessi di ira o rabbia costante, ricorrenti scontri fisici etc.

  1. Ideazione paranoide o gravi sintomi dissociativi transitori, legati allo stress.

 

Riassumendo, il disturbo borderline di personalità presenta:

  • labilità affettiva, 
  • incapacità a gestire la rabbia, 
  • paura dell’abbandono, 
  • disturbo dell’identità e senso di vuoto, 
  • relazioni interpersonali caotiche, 
  • pensieri e comportamenti suicidari e autolesivi. 

Contact Form

Contatti

Ricevo presso il mio studio a Selargius. Per fissare un appuntamento: Cell. 3287352748 oppure tramite email

Skip to content